Verde Chiaro

Nel nome del Padre... (La Peristeria Elata)

di Aldo Adamo

    img

    Peristeria Elata

 

 

Alcuni fiori ricordano in maniera impressionante immagini di animali, persone, posture, situazioni particolari note a noi umani. Tra questi c’è la Dracula Simia che rammenta la faccia di una scimmia, la Orchis Italica che richiama alla mente un uomo nudo, la Psichotria Elata copia perfetta di due carnose labbra rosse e tante altre ancora.  Ma ce n’è un’altra che a noi cristiani ricorda addirittura il simbolo della terza persona della Santissima Trinità: lo Spirito Santo. Si chiama Peristeria Elata, un’orchidea che cresce spontaneamente non solo a Panama ma pure in Venezuela, Colombia e Costa Rica.
Il suo nome deriva dal greco Peristerion che vuol dire colomba.  Il suo fiore, infatti, è la riproduzione esatta di una colomba che sta spiccando il volo. Per questo il suo nome comune è Orchidea Colomba.
Semplicemente fantastica.
Fiore nazionale di Panama dal 1980, oggi si trova in grande pericolo di estinzione.
Purtroppo l’avidità dell’uomo non ha limite. Sempre a caccia di denaro, l’essere ingordo che ben conosciamo, sta riuscendo a distruggerla. La bellezza del fiore nonché l’intenso profumo lo spingono ad una raccolta indiscriminata di questa stupenda e sfortunata pianta. Come se ciò non bastasse, e sempre ad opera del solito protagonista, si aggiunge la deforestazione incessante. Il tutto sta minando inesorabilmente la sopravvivenza di questo essere vegetale.  Tanto grande è il pericolo che l’orchidea colomba è stata inserita nell’elenco delle piante a rischio di estinzione stilato nel Trattato di Washington.

Fiorisce da Luglio a Ottobre e raggiunge facilmente l’altezza di un metro. Può essere epifita, come tante orchidee, ma cresce anche nel sottobosco.  Non è affatto facile coltivarla in vaso ma non è impossibile. Attento al substrato che usi e occhio vigile alle innaffiature. Bisognerebbe essere capace a ricreare un clima semplicemente monsonico caratterizzato da un periodo piovoso seguito da uno più asciutto. Quindi innaffia abbondantemente a terra asciutta e realizza un micro habitat molto umido. In Europa e anche in Italia si trovano alcuni appassionati che sono in grado di farlo ma serve un pollice davvero verde, pollice che può permetterti di diventarne padre.

 

img

Psicotria Elata

 

Consigli per Settembre
Il Prato: concima e se le erbacce dilagano usa un diserbo selettivo; trasemina; a fine mese puoi iniziare le semine autunnali. E’ possibile arieggiare i prati molto compattati e/o infeltriti.
Il Giardino: sagoma le siepi formali; a fine mese inizia l'impianto dei bulbi a fioritura primaverile (fresie, tulipani, ranuncolo,etc. , etc.): prenota in tempo le varieta';
semina l'Alisso, la Gypsophila, la Viola e la Violacciocca. 
Le Piante da Interno: riprendi le concimazioni.
Il Bonsai: a fine mese inizia le concimazioni; attenzione alle cimature. 

L'Orto: semina la Bieta, il Cavolo Broccolo e Cappuccio, la Cicoria, la Cima di Rapa, la Cipolla, la Lattuga, il Prezzemolo, il Ravanello, la Rucola, lo Spinacio, il "Sanapo";   trapianta il Finocchio, il Cavolo Broccolo e l'Endivia,  gia' disponibili nei garden, con la Lattuga,  tutti i tipi di Cavolo,  il Prezzemolo e i Carciofi… e se vuoi saperne di più telefonami sul 3480180141 o scrivimi su aldo58.adamo@gmail.com.