Verde Chiaro

Il carpe diem verde (Il pero)

di Aldo Adamo

    img

     

 

 

Riesci a metterti davanti ad un albero? Bene! Ora osservalo e mentre lo guardi prova ad ascoltare. Ti potrà sembrare strano ma ad un certo punto l’albero comincerà a raccontarti qualcosa: basta crederci ed essere capaci di stare a sentire, operazione non sempre facile.
A me è successo.
Mi trovavo in campagna, nella casa paterna, precisamente davanti all’albero di pero che delimita il piazzale dalle scale che portano all’orto. Mi sono avvicinato ed ho iniziato ad ascoltare. All’improvviso ho sentito una voce proveniente dal pero che mi racconta:
“C’era una volta un ragazzo che si prendeva cura di me. Si chiamava Giorgio. Quando arrivava toglieva le erbacce cattive vicine al mio tronco; in Estate mi dava anche dell’acqua e pensava anche a nutrirmi con del buon concime maturo che prendeva dalla sua stalla. In Inverno, quando il freddo mi intorpidiva sino a non farmi sentire nulla, arrivava con un’ascia e una forbice e mi toglieva il superfluo dalla chioma: i rami ormai secchi e i rami indisciplinati. Il tutto sempre con amore e tanta attenzione. E io ogni anno, con molta felicità, agli inizi dell’Estate, gli donavo i miei frutti che lui assaporava con gusto e gratitudine. E così abbiamo vissuto insieme, per tanti anni, felici e contenti…ora lui se ne è andato ma prima di lasciarmi mi ha sussurrato, sempre vicino al tronco, che tu farai lo stesso. Mi curerai con amore e pazienza e io non ti farò mancare quei frutti che piacevano tanto a Giorgio, tuo padre.”
Perciò, quando ti trovi davanti ad un albero, fermati e vivi il tuo carpe diem verde.
Guardalo e ascolta: ne varrà la pena, credimi…potrebbe raccontare una bella favola anche a Te…

Consigli del mese                        

Nel Prato: puoi seminare anche nelle zone collinari; fai la prima concimazione, quella  primaverile, possibilmente dopo l’aerazione; puoi anche eseguire carotature, rullature, colmature degli avvallamenti, trasemine e rigenerazioni.  Se necessario effettua il diserbo contro le infestanti a foglia larga.

Nel giardino: puoi mettere a dimora i  bulbi a fioritura estiva ( Paeonie, gladioli, tuberose, Agapanthus, etc..) e seminare l'Agerato, le Cactacee, il Garofano, la Petunia, il Pisello Odoroso, il Tagete; inizia il trapianto delle annuali da fiore. Se le temperature lo permettono comincia a pulire il geranio, potando l’eventuale secco e accorciando i rami.   

Le Piante da Interno: continua i rinvasi e la concimazione; preventivamente puoi usare un insetticida generale, anche biologico come l’Olio di Neem
Il Bonsai:  le stesse cure che hai dedicato alle piante da interno.
L'Orto:semina il Basilico, la Bieta, il Cavolo di Bruxelles, la Cicoria, la Cima di Rapa, l'Endivia, la Lattuga 4 stagioni, il Lattughino da taglio, la Melanzana, il Peperone, il Pomodoro, il Prezzemolo, il Ravanello, la Rucola, il Sedano, lo Spinacio, la Valeriana, la Zucca, lo Zucchino. Trapianta le piantine ortive del momento… e se vuoi saperne di più contattami su aldo58.adamo@gmail.com o telefonami al 3480180141