Articoli

    Un editoriale cattivo

    Quasi un editoriale

    di Antonio La Monica

    Secondo alcune scuole di pensiero al fondo della cattiveria si trova una grande tristezza. Ed è senza dubbio vero. Chi è cattivo non potrà mai essere davvero felice. Tuttavia mi chiedo come mai il modello della "cattiveria" sia ad oggi vincente e considerato da larga parte degli uomini come apprezzabile, conveniente e persino saggio. Come se la veste di chi compie azioni malvagie possa in qualche modo trovare giustificazione nelle regole cosmiche. Nel sentire comune resta un fondo di apprezzamento e persino di simpatia per certi "cattivi" considerati come esseri capaci di stare al mondo. Non mi riferisco, è ovvio, ai cattivi che ammazzano i figli, le fidanzate, i coniugi o altro. Ma penso ai cattivi che approfittano del loro potere per truffare, per arricchirsi a discapito di altri. Penso ai cattivi che si limitano, facendo comunque danni enormi, a pensare male. Oggi l'abito di chi non ha pietà è senza dubbio di moda. Non c'è umanità che tenga.. anche se a pagare... [continua]





    Di male in peggio

    Se il governo nazionale ha raggiunto un preoccupante livello di degrado politico e istituzionale, la situazione degli altri governi europei non è migliore

    di Carlo Poerio

    Non era mai accaduto che arrivassi all'appuntamento mensile con Operaincerta talmente disgustato dalla cronaca politica da rimandare, di giorno in giorno, la stesura di un articolo. Quello appena trascorso dopo l'uscita del precedente numero di questo mensile...

    Il potere che frena la Cattiveria

    Come un cristiano può porsi in relazione al Maligno e a ciò/colui che lo trattiene?

    di Luca Farruggio

    Ne "Il potere che frena" (Adelphi 2013) il filosofo Massimo Cacciari interroga il mistero cristiano contenuto nella Seconda lettera ai Tessalonicesi. Un testo che contiene sia il mistero del male, sia il mistero di "ciò/colui che lo trattiene" (katechon)...



    Il cattivo del rugby

    "Quei dirigenti che continuano a restare in sella nonostante i risultati ottenuti"

    di Meno Occhipinti

    Dunque, ormai è chiaro: nel rugby c’è del buono (i valori di lealtà, sacrificio, altruismo, il senso di responsabilità e il rispetto per l’avversario e l’arbitro sono indiscutibili) ma c’è anche del brutto (questi stessi valori a volte, purtroppo sempre di più, sono sminuiti o, peggio, ignorati)...

    Fate i bravi o arriva l'uomo nero

    Nessuno parli di Riace

    di Laura Ciancio

    E alla fine il tanto vituperato uomo nero è arrivato. Ma non dal canale di Sicilia, non salvato dalla Guardia costiera e costretto a stare giorni e giorni su una nave al porto di Catania. È arrivato dal profondo nord con le sue ruspe. Scansatevi o verrete travolti...



    Vjagg bla periklu

    Corto in Sicilia - 3

    di Carlo Blangiforti

    «Vjaġġ bla periklu» – Me lo dico ogni volta, lo dico ogni volta che salgo sul postale – «Vjaġġ bla periklu» – Me lo dico anche ogni volta che scendo dalla nave. Non sai mai cosa può aspettarti in una nuova città. Non è la prima volta che vengo a Siracusa...

    Cattivo

    Quando le parole vanno oltre le parole

    di Saro Distefano

    Nella mia lingua (con la quale non posso scrivere per esplicito divieto del direttore Lamonica, cosa che mi costringe a numerose e doverose traduzioni nella lingua di Firenze), per dire "cattivo"...














Fotorama / Cattivo!

di Meno Baglieri




    Quaedam Profetia

    Mala tempora currēbant, sed peiora parantur

    di Carlo Blangiforti

    Un fatto è sorprendente nella storia letteraria siciliana del basso Medioevo: a fronte di una relativamente copiosa attestazione duecentesca, del Trecento siciliano ci sono giunti a noi solo quattro testi di poesia...

    Privato e pubblico

    Buono e cattivo

    di Ciccio Schembari

    Ci fu un periodo, qualche decennio fa, in cui era di moda "il privato". Il privato funziona, il pubblico è inefficiente. Nel privato chi non rende viene licenziato. Nel pubblico i dipendenti battono la fiacca, sono assenteisti, lavorano senza stimolo. Nel privato si fa carriera col merito [o col lecchinaggio]. Nel pubblico si fa carriera con le raccomandazioni politiche e gli incapaci diventano dirigenti...

    Josefa si lava le mani

    Racconto

    di Nick Neim

    Carl si chiamava. A guardarlo disteso, immobile, soltanto gli occhi mutevoli e attenti, si indovinava che doveva essere stato massiccio e voluminoso. Giaceva nel letto occupandolo per tutta la lunghezza; il corpo inerte appariva magro e ossuto...

    Fascisti (abusivi) del Terzo Millennio

    CasaPound, l'occupazione più famosa e fumosa d'Italia

    di Maria Cristina Vecchiarelli

    Non si può concludere il discorso sul "brutto" di Roma senza menzionare ciò che pare l'anello di congiunzione tra quello e un suo concepibile "cattivo". Se esiste un luogo a cui assegnare una palma simile è di sicuro il civico otto di Via Napoleone III, tra la Stazione Termini e la basilica di Santa Maria Maggiore...

    La cattiva propaganda social

    Il vero nemico per il Ministro dell’Interno è la cultura umanitaria

    di Loretta Dalola

    In Italia chi usa di più le reti social per fini elettorali è la Lega e il suo più importante rappresentante, Matteo Salvini, utilizza la propria immagine come veicolo propagandistico...



L'altro occhio / Italiani, cattiva gente

di Carlo Blangiforti











Novità Editoriali

    Di quella volta che

    Racconti

    di Filippo Bozzali

    Pubblicazione: 2018
    ISBN: 9788894346442
    Pagine: 162
    Prezzo: 10,00 €

    L'Urlo del Danubio

    Storie

    di Marinella Tumino

    Pubblicazione: 2018
    ISBN: 9788894346435
    Pagine: 152
    Prezzo: 10,00 €


    Il buio sotto l'orto

    Romanzo

    di Carmelo Ferrera

    Pubblicazione: 2018
    ISBN: 9788894346404
    Pagine: 128
    Prezzo: 10,00 €

    La bestia di Brixton

    Romanzo

    di Gianni Mazza

    Pubblicazione: 2018
    ISBN: 9788894346428
    Pagine: 318
    Prezzo: 10,00 €


    Si può
    fare!

    Teatro

    di Antonella Sturiale

    Pubblicazione: 2018
    ISBN: 9788894346411
    Pagine: 224
    Prezzo: 10,00 €




Link Utili

    Italia Notizie

    Quotidiano di informazione

    Il segno che resta

    Media Communication

    CCP "Paulu Maura"

    Sito del Centro Culturale Permanente Paulu Maura di Mineo

    Blangi

    Cronaca di una vta molto distratta

    Operaincerta Editore

    Casa Editrice

    Le Fate

    Editore - Caffè Letterario

Pdf



Rubriche

  • Poesia Emergente

    Giulia Catricalà, in arte "Elettropoesia": una poesia elettrica

    a cura di Ester Procopio

    Non l’intenzione di giudicare nuovi autori ma di presentare le loro opere confidando nel potere della parola poetica di raccontare da sé del poeta, dell'uomo e del mondo...
  • Versi Diversi

    On est bon si... / Siamo buoni se...

    di Paul Verlaine

    Hanno scritto, hanno costruito colle parole il mondo che ci circonda, e quello che, se avremo un po’ di lungimiranza, lasceremo ai figli. I poeti! Non se ne potrà mai fare a meno...
  • Forse non tutti...

    Immobilità sociale

    di Meno Occhipinti

    Forse non tutti sanno che... ci sono notizie che scivolano tra le righe come acqua attraverso le dita. Ascoltiamo, vediamo, senza quello sguardo straniato che ci permette di capire cosa ne è del Belpaese...
  • Altrocchio

    Italiani, cattiva gente

    di Carlo Blangiforti

    Ancora un modo differente per vedere la realtà attraverso la satira, immagini e vignette che vogliono raccontare, ancora una volta, ancora da un’altra visuale il mondo della politica...
  • Parole Sante

    L'uomo cattivo...

    di Arturo Graf

    Brevi aforismi di grandi donne e uomini di oggi e del passato che rappresentano meglio di mille parole, tra moto di spirito e facezie argute, il sentire più intimo di una intera umanità. Una sola parola può dire tantissime cose...
  • Occhio Strabico

    I nuovi cattivi

    di Carlo Blangiforti

    Fotomontaggi, vignette irriverenti, che offrono uno sguardo divergente su un mondo che a tratti sembra seguire una logica assurda. Ma una risata, si spera, seppellirà tutto il marcio, o almeno uno ci prova...