Articoli

    La gelosia è una brutta bestia

    Quasi un editoriale

    di Antonio La Monica

    La gelosia non è un tema che si possa oggi prendere alla leggera. Anche volendolo. E le motivazioni sono numerose, non solo per chi, come chi scrive, è nato e vive in Sicilia, terra di onore e fedeltà come valori assoluti. L’argomento è oggi come non mai maledettamente serio ed impegnativo e va ben oltre la leggerezza di tante commedie degli equivoci così in voga nei Settanta ed anche oltre. Come in un gioco dell’oca riuscito molto male, infatti, sembriamo ritornati indietro ai tempi di Otello o, per restare in ambiti meno letterari, negli anni in cui il delitto d’onore veniva culturalmente accettato. La gelosia è una brutta bestia, segna il senso del possesso e lo traduce in violenza psicologica, verbale e fisica. Siamo gelosi di una persona che diciamo di amare, ma siamo gelosi delle nostre cose, di ciò che abbiamo costruito, di quelli che crediamo essere i nostri progetti e i nostri pensieri. Ma mentre tutto ciò accade, viviamo in un tempo in cui la condivisione appare essere declinata ai massimi livelli. Condividiamo tutto: le gite fuori porta, le foto dei nostri figli al mare, i nostri pensieri più intimi. [continua]





    Medea gelosa, Medea in lutto

    La vicenda di un'avvelenatrice, strega, altra, violenta e disturbante...

    di Anna Maria Baiamonte

    L’esule, la straniera, la vendicatrice, la ribelle, l’assassina. Outsider. Definita straordinariamente intelligente da Euripide che le dedica la celebre tragedia andata in scena per la prima volta alle Grandi Dionisie ateniesi nel 431...

    Quando l'altro è l'inferno

    La gelosia riguarda tutti, sia nell’esteriorità, sia nel tentativo di nasconderla...

    di Luca Farruggio

    Proviamo a vedere, brevemente, “la cosa” senza falsità! Perché la gelosia riguarda tutti. Sia nell’esteriorità, sia nel tentativo di nasconderla. Per questo prendo tra le mani il libro del filosofo-psicanalista Umberto Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi...




    L’uomu gghilusu mori curnutu!

    Note a margine

    di Ciccio Schembari

    L’uomu gghilusu mori curnutu! L’uomo geloso muore cornuto! Dice la saggezza popolare. Geloso non solo della moglie ma anche di altro. Geloso è chi ha qualcosa verso cui ha un riguardo così tanto scrupoloso al punto da non goderne...

    Cane quotidiano

    Riflessioni di un peloso essere senziente pieno di dignità

    di Laura Ciancio

    Proprio non li capisco questi umani. Stanno in piedi su due zampe e, se io mi ci metto, mi sgridano. Si alzano la mattina e correndo vanno al bagno, si lavano, si profumano e si adornano come alberi di natale. Poi mi portano in fretta a fare i bisogni...



    Non esser visti per vedere

    La "gelosia", un elemento architettonico che sa di mistero e Mediterraneo

    di Saro Distefano

    Secondo gli storici, almeno quelli che ho letto io nei saggi recuperabili su Internet in formato Pdf (e sono ormai la gran parte), sono molti i termini utilizzati tuttora nella edilizia, nella architettura ...

    Tradimento, gelosia e follia dalla mitologia greca alla letteratura

    di Marinella Tumino

    Il termine gelosia, da un punto di vista etimologico, deriva dal Latino “zelus” che significa, appunto, zelo, ovvero cura scrupolosa che può manifestarsi nei confronti della persona amata, tra fratelli, verso un collega o verso un vicino di casa benestante...











Fotorama / Gelosie

di Meno Baglieri




    Ille mi par esse deo videtur

    La sintomatologia del mal d'amore in Catullo

    di Maria Cristina Vecchiarelli

    Quante volte saranno risuonati, nel loro mesmerico incalzare frutto del connubio tra la strofe saffica e la lingua latina, questi conturbanti versi di Catullo? Quanti scolari ne avranno scandito, spediti o incerti, la metrica? Quanti artisti e letterati di ogni tempo ne saranno stati sedotti e influenzati?

    Beati loro

    Scozia e Italia, due modi di gestire il mondo del rugby: uno vincente e l’altro perdente

    di Meno Occhipinti

    Si dice sempre che le case si costruiscono dalle fondamenta. E che più queste sono solide, più salda e forte viene la casa. Questo enunciato vale anche per quanto riguarda il rugby... ...

    Nuove elezioni o nuovo inciucio?

    Nel frattempo i ricchi sono sempre più ricchi ed i poveri sempre più poveri

    di Carlo Poerio

    Sono convinto che il risultato delle mosse e contromosse dei vari leader politici che stanno animando l'avvio della nuova legislatura, finalizzate alla costituzione di un nuovo governo, sarà un ennesimo ritorno alle così dette "larghe intese"...

    Nascosta dalle gelosie

    Un racconto

    di Patrizia Vindigni

    Dietro la gelosia, lei viveva le sue giornate. In quel modo guardava la vita scorrere lungo la strada, in tanti corpi diversi, di gente, a volte, conosciuta. La casa era di un colore chiaro, con fiori colorati alle finestre...



L'altro occhio / Aiutiamolo a casa sua

di Carlo Blangiforti







La novità editoriale di

Operaincerta Editore

    L'urlo del Danubio – Viaggio dell’anima sui binari della memoria storica
    L'ultimo libro di Marinella Tumino

    Prefazione di Danilo Amione

    La memoria storica è testimonianza del passato, insegna la fecondità del sacrificio e celebra il trionfo della spiritualità.
    L’urlo del Danubio ripercorre con un treno immaginario un viaggio interiore effettuato dall’autrice nei luoghi della disumanità: dal campo di Dachau all’Alloggio segreto di Anne Frank e poi ancora dalla risiera di San Sabba a Trieste ai quartieri ebraici di Ferrara, Roma, Budapest.
    Ripercorrere i binari della memoria storica è un modo per tenere vivo il ricordo di ciò che è stato ma soprattutto per far sì che simili tragedie non debbano accadere mai più.
    “Ne plus jamais!”, come recita il severo monito che ora sovrasta il lager di Dachau e, idealmente, tutti i luoghi di sterminio e di offesa dell’uomo.

    Scheda


    img

Pagine : 128
Anno di pubblicazione: 2018
Isbn : 978-88-943004-2-0

Prezzo : 10 euro







Link Utili

    Italia Notizie

    Quotidiano di informazione

    Il segno che resta

    Media Communication

    CCP "Paulu Maura"

    Sito del Centro Culturale Permanente Paulu Maura di Mineo

    Operaincerta Editore

    Casa Editrice

    Le Fate

    Editore - Caffè Letterario

Pdf



Rubriche

  • Verde Chiaro

    Rosa rossa, bianca o gialla?

    di Aldo Adamo

    Le piante hanno tanto da raccontare, tessono fili più o meno invisibili con la nostra vita. Le piante, a saperle ascoltare, raccontano storie straordinarie. "Verde Chiaro" si ripropone di narrarle...
  • Poesia Emergente

    L’ermetismo di Sally S., cacciatrice di bellezza

    a cura di Maria Cristina Vecchiarelli

    Non l’intenzione di giudicare nuovi autori ma di presentare le loro opere confidando nel potere della parola poetica di raccontare da sé del poeta, dell'uomo e del mondo...
  • Versi Diversi

    La gelosia

    di Pietro Metastasio

    Hanno scritto, hanno costruito colle parole il mondo che ci circonda, e quello che, se avremo un po’ di lungimiranza, lasceremo ai figli. I poeti! Non se ne potrà mai fare a meno...
  • Forse non tutti...

    Sanità

    di Meno Occhipinti

    Forse non tutti sanno che... ci sono notizie che scivolano tra le righe come acqua attraverso le dita. Ascoltiamo, vediamo, senza quello sguardo straniato che ci permette di capire cosa ne è del Belpaese...
  • Altrocchio

    Intanto nello Yemen...

    di Carlo Blangiforti

    Ancora un modo differente per vedere la realtà attraverso la satira, immagini e vignette che vogliono raccontare, ancora una volta, ancora da un’altra visuale il mondo della politica...
  • Parole Sante

    La gelosia

    di Roland Barthes

    Brevi aforismi di grandi donne e uomini di oggi e del passato che rappresentano meglio di mille parole, tra moto di spirito e facezie argute, il sentire più intimo di una intera umanità. Una sola parola può dire tantissime cose...
  • Così è (se vi pare)

    Storie di ordinaria gelosia

    di Fabio Pinna

    L'intento è quello di approcciare la realtà letteraria contemporanea da un punto d’osservazione che considera l’esistenza della Verità assoluta, sempre e comunque, come dubbio generale e contemporaneamente verità personale.
  • Occhio Strabico

    Aiutiamolo a casa sua

    di Carlo Blangiforti

    Fotomontaggi, vignette irriverenti, che offrono uno sguardo divergente su un mondo che a tratti sembra seguire una logica assurda. Ma una risata, si spera, seppellirà tutto il marcio, o almeno uno ci prova...