Spese di lite

Paradossi della legge

di Laura Ciancio

    img

Gentilissimi Eredi confinanti,

il mio Cliente, Vostro confinante, havi 20 anni c’aspetta di pigliarisi u Vostro terreno. Del resto a Voi, ca state in continente, che minchia Ve ne fotte di chisto terreno? Perciò uora vinni u momento, pi legge, d’allargarisi, e macari io aspettavo stu momento perché avvocato sono e quindi qualcosa pure io c’havia a pigghiare.

Firmato

L’avvocato del Vostro confinante

______

Gentilissimo Avvocato,

è vero che noi, stando lontano dalla Sicilia, non potremo mai utilizzare quel terreno, quindi dica al suo Cliente che, scaduti i 20 anni, può allargarsi nel nostro terreno senza null’altro a pretendere. Non abbiamo intenzione di entrare in causa con il suo Cliente.

Cordiali saluti

Firmato

Gli eredi confinanti del Vostro Cliente

______

Gentilissimi Signori,

con tutto il rispetto, la causa ci fu e Voi perso avete. Quindi, oltre a fotterVi il terreno per usucapione, ci dovete 6.000 euro per le spese di lite: onorario mio, spese del Tribunale, registrazione, bolli, controbolli e bollettini vari. Quindi pagare dovete, perché il mio Cliente non mi pagherà mai ed è più facile spillare i soldi a Voiautri, ca chiù fissi siete. Tanto l’appello sapite megghio ri mia ca non Vi conviene, ca rischio c’è di perdiri nuovamenti, a seconna la luna del giudici.

Firmato

L’avvocato del Vostro confinante

______

Gentile Avvocato,

ma se noi non abbiamo fatto causa al Suo Cliente, ca si prese la terra nostra, gratis et amore dei, quali minchia di spese di lite e lite avimu a pagari? Stiamo pazziannu?

Distinti saluti

Firmato

Gli eredi confinanti del Vostro Cliente

______

Signori,

con questa mia vengo a dirvi che la legge è la legge e va a ‘nterpetazione. A u giudici ci piacii accussì. Ora raccattate, tutti quanti siete, i soldi ca ni dovete e poi possiamo finire sta camurrìa di lettere ca mi stufai e già troppo tempo persi. U giudici dissi puro ca se non pagate, i beni vi pignora.

Firmato

L’avvocato del Vostro confinante

______

Avvocato,

O giudici in malo modo la legge interpretò. Forsi che nu riavulo di avvucatu qualichi voci ci fece arrivare…? Ma la legge sempre legge iè e noi bene lo sapemo, ma bene propio propio. Quindi pagheremo puro, duopo avere subìto n’ tuorto. Lo faremo appena quando avremo racimolato tutti i soldazzi tra i vari eredi confinanti. Le auguriamo di tutto cuore ca ci si possa accattare proficuamenti le medicine di cui abbisognerà duopo questa nostra in cui le auguriamo vivamente di sciddicari in fronti alla so’ casa.

Firmato

Gli eredi del vostro confinante