Articoli

    Conflitti

    Quasi un editoriale

    di Antonio La Monica

    I presidenti del mondo giocano alla guerra da sempre. Test nucleari, aerei che sorvolano il cielo con aria minacciosa. Bombe a lunga gittata, intelligenti si fa per dire! La storia dell’uomo su larga scala è quasi sempre storia di un perenne conflitto. Perché? Perché la parola pace, dal latino “pax”, serviva a designare l’intervallo di tempo tra una guerra e l’altra? Come se la condizione naturale dell’uomo fosse la lotta. Forse avevano ragione gli antichi? Zoom in avanti per trovare in nazioni sperdute infinite occasioni di guerra. Focolai che accendono paesi d’Africa, del sud del Mondo. E poi ancora avanti, nazioni divise in regioni belligeranti. E al loro interno gruppi politici che del conflitto hanno fatto uno stile di vita. Ovunque.
    E poi le città dove il conflitto assume proporzioni e figure diverse. La guerra tra poveri, tra classi sociali, tra ideologie. Ma non basta. Proseguendo nel nostro zoom troveremo ancora liti condominiali... [continua]

Loading



    Confini sì, confini no

    Una riflessione sulla guerra ibrida

    di Vittore Collina

    In tema di conflitti è interessante constatare che di recente sulla stampa ha fatto la sua comparsa la figura della 'guerra ibrida' e si è parlato della 'dottrina di Gerasimov'...

    Nemici in maschera

    Costruttori di guerra

    di Laura Ciancio

    Un bel giorno, non sappiamo quando esattamente, la discussione degenerò in un alterco che si tramutò in una vera e propria litigata...



    Una nuova identità per la sinistra

    Una riflessione sempre attuale

    di Ciccio Schembari

    Ho scritto questa riflessione alla fine del 2001 quando ancora non c’era il PD (Partito Democratico) ma c’era il DS (Democratici di Sinistra) e oggi, 5 maggio 2017, dopo l’assemblea del PD e la fuoriuscita di alcuni compagni...

    Sognando la concordia universale

    Un racconto del ventottesimo dell’Inferno

    di Ester Procopio

    Mancano ancora alcuni canti, e i più tetri, prima di tornare «a riveder le stelle», «le quattro stelle / non viste mai fuor ch’a la prima gente» e un cielo color zaffiro sulle spiagge del Purgatorio. Nella nona bolgia, come in tutto l’Inferno, l’aria è greve, miasmatica, mortifera...











Fotorama / Il litigio

di Meno Baglieri




    Spese di lite

    Paradossi della legge

    di Laura Ciancio

    Gentilissimi Eredi confinanti, il mio Cliente, Vostro confinante, havi 20 anni c’aspetta di pigliarisi u Vostro terreno. Del resto a Voi, ca state in continente, che minchia Ve ne fotte di chisto terreno? Perciò uora vinni u momento, pi legge...

    Tutta questione di sguardo

    Ma è nel guardare, nel fissare il mondo che noi siculi siamo differenti...

    di Saro Distefano

    “È tutta una questione di sguardo. Solo quello”. Estrema sintesi elaborata da una coppia di miei amici inglesi. Sintesi che dovrebbe servire, a sentire loro, per dimostrare e confermare la differenza tra un uomo e un uomo siciliano.

    L'apparenza inganna

    Il rugby, l’interminabile battaglia combattuta nel rispetto di rigide regole

    di Meno Occhipinti

    L’apparenza inganna. Quante volte ce lo siamo sentiti dire? E quante volte invece siamo stati noi a dirlo? A volte usiamo questa formula per giustificare...

    Keep your distance!

    "L'inferno è il mondo" o "sono gli altri"

    di Annalisa Ferraro

    Keep your distance! Come poter coesistere con il resto del mondo se non adottando una distanza media di sicurezza, fatta di cortesia e buone maniere, in modo da non soffrire delle spine altrui e non dissipare il proprio calore interno?

    Il tempo delle torri

    La giostra della violenza nella Roma medievale

    di Maria Cristina Vecchiarelli

    "Credo proprio che si debba ammirare con straordinario entusiasmo il panorama di tutta la città in cui così numerose sono le torri da sembrare spighe di grano, tante le costruzioni dei palazzi che a nessun uomo riuscì mai di contarle..."

    La guerra degli amanti

    Poesia

    di Nick Neim

    La lotta ci lasciò stremati. / Giunse la luce desolata / portandoci la pena della fuga. / Uccelli feriti – gli amanti; / la paura irruppe nella stanza. / Scrutiamo l’orizzonte minaccioso. / Non diciamo preghiere...

    Non c'è pace per la piazza

    Polemica attorno alla rotatoria di Piazza Libertà

    di Ciccio Schembari

    Non c’è dubbio: i ragusani amiamo Piazza Libertà! L’amiamo a tal punto che qualsiasi idea di intervento suscita accalorate polemiche. Superata quella sulla statua all’on. Filippo Pennavaria, si apre quella sulla rotatoria. E anche su questa voglio dire la mia...

    Pensieri cupi

    Stiamo vivendo una dimensione di autentico fallimento

    di Carlo Poerio

    L'inizio questa riflessione dopo aver appreso i nomi dei vincitori del primo turno delle elezioni presidenziali francesi. Quando questo numero di Operaincerta sarà online, il popolo francese avrà eletto...







    L'assalto

    Racconto

    di Nick Neim

    Come una stupida ragazzina era rimasta lì, in riva al mare, a ripensare a quegli istanti, a cose di nessuna importanza, a rimescolare quei pensieri come fossero poche castagne in un sacchetto di carta...

    Dei Verbum

    Domande attorno alla Parola di Dio

    di Ciccio Schembari

    Aderisco, in modo sempre più convinto, all’agnosticismo e al relativismo in quanto mi portano a considerare culture, religioni, ideologie, teorie scientifiche...



Occhio Strabico / Si spara solo di notte

di Carlo Blangiforti




Libri

    Tracce di Blues

    Riflessioni sulla musica del diavolo

    di Lorenzo Vecchiato

    Come bere bene

    Guida "sentimentale" al vino

    di Salvo Foti

    Opere Complete

    raccolta dei componimenti del poeta secentesco

    di Paolo Maura

    Quel treno per la Polonia

    Studenti ragusani "Tul treno della Memoria"

    di Marinella Tumino

    L'araldica impostura

    Raccolta di racconti

    di Saro Distefano

    Parole degli Iblei

    Riflessioni introndo a proverbi e detti ragusani

    di Autori Vari

    Tre per tre

    Nove racconti

    di Carlo Blangiforti, Saro Distefano e Vito Campo

    Quaderni Tanzani

    "Diario di viaggio" della Tanzania

    di Giuseppe Cusumano

    Urlano anche i topi

    La dimensione siberiana nell'esperienza di Cechov

    di Carlo Blangiforti

    Quattro racconti

    di Vito Campo













Avvisi

    Panza e Assenza

    Note a margine di ricette più o meno siciliane

    di Carlo Blangiforti

    "Il libro non è un semplice ricettario, anzi non lo è affatto. Il titolo Panza e assenza allude alla popolare espressione che indica quell’atteggiamento sfacciato di certi convitati che si presentano a casa dell’ospite con nient’altro che il loro appetito. A mani vuote. Panza e presenza, appunto. Ma il libro fa riferimento anche all’assenza, alle cose assenti. Le ricette sono contingenti, una sorta di obolo necessario. Queste evocano la Sicilia e i legami tra l’autore e questa terra: la maggior parte sono piatti che appartengono alla tradizione culinaria iblea, altre a quella siciliana, ci sono ricette che sono new entry, altri sono piatti che non c’entrano nulla con la nostra derelitta isola, ma che hanno attinenza, contiguità e, a vario titolo, affinità con la sicilianitudine..."
    Le Fate editore, 2016, pp. 276
    ISBN 978-88-940976-1-0

    Acquista




Link Utili

    Italia Notizie

    Quotidiano di informazione

    Cultagenda

    Eventi negli iblei

    CCP "Paulu Maura"

    Sito del Centro Culturale Permanente Paulu Maura di Mineo

    Il segno che resta

    Media Communication

    Le Fate

    Editore - Caffè Letterario

    Padua Rugby Ragusa

    Sito della Squadra di Rugby

Pdf







Rubriche

  • Verde Chiaro

    Il grande litigio

    di Aldo Adamo

    Le piante hanno tanto da raccontare, tessono fili più o meno invisibili con la nostra vita. Le piante, a saperle ascoltare, raccontano storie straordinarie. "Verde Chiaro" si ripropone di narrarle...
  • Ex Libris

    Conciliare l'inconciliabile: "Un incontro d’anime" di Annalisa Avitabile

    di Carlo Blangiforti

    I libri raccontano molte storie, lo fanno certe volte anche meglio delle voci dei testimoni. Un libro è una cosa viva, che palpita di nuovo senso ogni qual volta lo si apre, lo si commenta...
  • Versi Diversi

    Il Contrasto

    di Cielo d'Alcamo

    Hanno scritto, hanno costruito colle parole il mondo che ci circonda, e quello che, se avremo un po’ di lungimiranza, lasceremo ai figli. I poeti! Non se ne potrà mai fare a meno...
  • Forse non tutti...

    Temperatura del pianeta

    di Meno Occhipinti

    Forse non tutti sanno che... ci sono notizie che scivolano tra le righe come acqua attraverso le dita. Ascoltiamo, vediamo, senza quello sguardo straniato che ci permette di capire cosa ne è del Belpaese...
  • Fotorama

    Il litigio

    di Meno Baglieri

    Raccontare storie per immagini, una sorta di moderno lavoro da cantastorie che vuole restituire nel progredire delle immagini le sensazioni di chi quei fotogrammi ha saputo catturare...
  • Altrocchio

    La paziente inglese

    di Carlo Blangiforti

    Ancora un modo differente per vedere la realtà attraverso la satira, immagini e vignette che vogliono raccontare, ancora una volta, ancora da un’altra visuale il mondo della politica...
  • Parole Sante

    Liti

    di Jean de La Bruyère

    Brevi aforismi di grandi donne e uomini di oggi e del passato che rappresentano meglio di mille parole, tra moto di spirito e facezie argute, il sentire più intimo di una intera umanità. Una sola parola può dire tantissime cose...
  • Occhio Strabico

    Si spara solo di notte

    di Carlo Blangiforti

    Fotomontaggi, vignette irriverenti, che offrono uno sguardo divergente su un mondo che a tratti sembra seguire una logica assurda. Ma una risata, si spera, seppellirà tutto il marcio, o almeno uno ci prova...
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>