Articoli

    Le Pietre

    Quasi un editoriale

    di Antonio La Monica

    Non occorre essere credenti per trovare saggezza, forza, illuminazione nella celebre frase che Gesù rivolge agli scribi e ai farisei che volevano lapidare l'adultera. “Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei... Gli accusatori, a quelle parole, si ritirarono uno dopo l’altro, cominciando dai più anziani. Il Maestro, rivoltosi alla donna: “Dove sono? – disse -. Nessuno ti ha condannata?” “Nessuno, Signore”, rispose. “Neanch’io ti condanno: va’ e d’ora in poi non peccare più” (cf Gv 8,10-11).”.
    La pietra è la prima arma che uccide, colpisce con violenza. È la forza stessa della terra che sembra concentrarsi in un sasso. Nessuno, in quegli anni bui e lontani, colpisce l'adultera. Oggi chissà come sarebbero andate le cose... Oggi che le stesse parole vengono interpretate quasi come un invito a delinquere liberamente. Tutti peccano, dunque non è quasi più peccato niente. Ma mettiamoci una pietra sopra.
    La pietra è nel nostro logo di muretto a secco, è costruzione che ci auguriamo possa resistere alle scosse del tempo e alle sue intemperie. Sono piccoli sassi che rimbalzano sopra la superficie ferma di un lago o di un mare. Ciottoli scivolosi coperti di muschio. Rocce infinite, montagne...[continua]

Loading



    Sampietrini e travertino

    Storie delle inconfondibili pietre di Roma

    di Maria Cristina Vecchiarelli

    Marmo, tufo e travertino: queste le pietre che compongono Roma. Questi, assieme all'argilla, i materiali essenziali con i quali è stata tirata su ed è giunta sino a noi la caput mundi, senza i quali sarebbe stata un'altra città...

    La fitta sassaiola dell'ingiuria

    Simbiosi poetiche tra Sergej Esenin e Angelo Branduardi

    di Antonio La Monica

    Il testo di una canzone può avere un valore poetico? E una poesia può, a sua volta, diventare canzone? Interrogativi oziosi per cervelli accademici. Il fatto è questo: accade a volte che un testo poetico...




    Una pietra al collo

    L'indossulibilità del matrimonio

    di Ciccio Schembari

    Se il tema del mese non fosse stato "la pietra" probabilmente non avrei titolato così la mia riflessione sulla indissolubilità del matrimonio e però, a pensarci bene, trovo che sia azzeccato...

    La pietra

    Riflessioni

    di Alessandro Depegi

    Quando da bambino andavo « alla spiaggia » sotto casa, dovevo camminare a piedi nudi su pietre rotonde, ovali, spesse o di minima grandezza. Le pietre erano di varia grandezza, ma erano piuttosto piccole. La maggior parte erano ciotoli che, in piena estate bruciavano molto e, bisognava correre e arrivare coi piedi o all’ombra o nel bagnasciuga… per non scottarsi. Le consideravo pietre…




    L'apparente ossimoro

    La delicata durezza di Petra Delicado

    di Oriana Occhipinti

    Petra Delicado, l’affascinante detective protagonista dei godibilissimi gialli di Alicia Giménez-Bartlett, fa della pietrosa durezza il suo biglietto da visita. Nel suo ambiente di lavoro...

    Pietre in Terra Santa

    Un luogo in cui la storia si fa materia

    di Saro Distefano

    Ad agosto, nell’arco di otto intensissimi giorni, ho visitato Israele, la Palestina e la Terra Santa. Già sento i mugugni del Direttore Antoine de Saint Jean Baptiste e del Principe Blangiforti: sono la stessa cosa!







Fotorama / Pietre

di Meno Baglieri




    La zuppa di pietra

    La fiaba come la racconto io

    di Ciccio Schembari

    La zuppa di pietra è una favola che trovate su internet in diverse versioni, io la propongo per Operaincerta come la racconto io. Beh, a dir la verità non so bene come la racconto...

    Crimini toponomastici

    Le invenzioni dei geografi piemontesi

    di Saro Distefano

    Solo dopo “Gatto Corvino” (relativamente all’altopiano ragusano, mia zona di competenza) è una delle più chiare e tangibili testimonianze di quanto quella dei piemontesi nel 1860 fu una invasione...

    Sono ermeticamente chiusa

    Quello che le pietre (non) dicono

    di Ester Procopio

    Ogni pietra, per quanto possa apparire inerte e silenziosa, ha una storia interessante da raccontare. Si potrebbe allora fare l'esercizio di porci davanti a una qualsiasi pietra e interrogarla...

    La pietra

    Narrazioni

    di Nick Neim

    Era lì, sporgente dal terreno, biancheggiante fra l’erba verde. Sembrava fosse in quel posto pronta per essere presa e usata. L’uomo si avvicinò, la saggiò con la punta del piede e provò a smuoverla...

    Le pietre di Antoine

    Dalle pietre possono nascere delle vite da sogno...

    di Meno Occhipinti

    C’è un detto (non so se solo) siciliano, “fari trasiri ‘u sceccu cca cura” [fare entrare l’asino per la coda], che, più o meno, vuol dire “far di tutto per giustificare quello che si sta facendo o dicendo”...

    L'alternativa che non c'è

    Partiti e politici servono, il resto è solo populismo spicciolo (e pericoloso)

    di Carlo Poerio

    Non è la prima volta che formulo delle critiche al Movimento 5 Stelle, attraverso queste pagine di Operaincerta. Più il tempo passa, più si rafforza in me la convinzione che non sia una forza politica in grado di governare il nostro Paese...

    Fatica e pietre

    In giro per gli iblei si ammira la poesia dei muri a secco

    di Ciccio Schembari

    Iu carriava piezzi pi fari i mura a-ssiccu. Carriava piezzi, supra i spadi, pi na sumana sana pi 18 liri, tri liri o juornu. Fiurativi! E sparti nun basta ca unu rici tri liri o juornu e pinsati u juornu ri ottu uri...

    Tra ieri e oggi

    Le pietre d'inciampo

    di Vittore Collina

    Ho cercato nella mia memoria qualcosa che si accendesse a contatto con il tema delle pietre. Ho guardato sul vocabolario alle voci sotto la parola, ma nessuna mi ha sollecitato particolarmente. Più tardi mi sono venute in mente le "pietre d'inciampo"...








Altrocchio / Fo fu

di Carlo Blangiforti




Libri

    Tracce di Blues

    Riflessioni sulla musica del diavolo

    di Lorenzo Vecchiato

    Come bere bene

    Guida "sentimentale" al vino

    di Salvo Foti

    Opere Complete

    raccolta dei componimenti del poeta secentesco

    di Paolo Maura

    Quel treno per la Polonia

    Studenti ragusani "Tul treno della Memoria"

    di Marinella Tumino

    L'araldica impostura

    Raccolta di racconti

    di Saro Distefano

    Parole degli Iblei

    Riflessioni introndo a proverbi e detti ragusani

    di Autori Vari

    Tre per tre

    Nove racconti

    di Carlo Blangiforti, Saro Distefano e Vito Campo

    Quaderni Tanzani

    "Diario di viaggio" della Tanzania

    di Giuseppe Cusumano

    Urlano anche i topi

    La dimensione siberiana nell'esperienza di Cechov

    di Carlo Blangiforti




Avvisi

    Panza e Assenza

    Note a margine di ricette più o meno siciliane

    di Carlo Blangiforti

    "Il libro non è un semplice ricettario, anzi non lo è affatto. Il titolo Panza e assenza allude alla popolare espressione che indica quell’atteggiamento sfacciato di certi convitati che si presentano a casa dell’ospite con nient’altro che il loro appetito. A mani vuote. Panza e presenza, appunto. Ma il libro fa riferimento anche all’assenza, alle cose assenti. Le ricette sono contingenti, una sorta di obolo necessario. Queste evocano la Sicilia e i legami tra l’autore e questa terra: la maggior parte sono piatti che appartengono alla tradizione culinaria iblea, altre a quella siciliana, ci sono ricette che sono new entry, altri sono piatti che non c’entrano nulla con la nostra derelitta isola, ma che hanno attinenza, contiguità e, a vario titolo, affinità con la sicilianitudine..."
    Le Fate editore, 2016, pp. 276
    ISBN 978-88-940976-1-0

    Acquista




Link Utili

    Italia Notizie

    Quotidiano di informazione

    Cultagenda

    Eventi negli iblei

    CCP "Paulu Maura"

    Sito del Centro Culturale Permanente Paulu Maura di Mineo

    Il segno che resta

    Media Communication

    Le Fate

    Editore - Caffè Letterario

    Padua Rugby Ragusa

    Sito della Squadra di Rugby

Pdf



Rubriche

  • Verde Chiaro

    Pietre o sassi

    di Aldo Adamo

    Le piante hanno tanto da raccontare, tessono fili più o meno invisibili con la nostra vita. Le piante, a saperle ascoltare, raccontano storie straordinarie. "Verde Chiaro" si ripropone di narrarle...
  • La vita e tutto quanto

    Piango unchained

    di Francesco Zurzolo

    Quali che siano le grandi questioni dell'esistenza, misteriose le risposte; che si tratti di decriptare le imperscrutabili leggi dell'universo o le banali questioni pratiche, si può sempre contare sull'aiuto degli altri...

  • Non solo mio

    Il distacco da mia sorella

    di Veronica Ferlito

    Chiamiamo tutto quello che ci circonda “mio” ma se pensassimo che il mondo che ci circonda non rappresenta solo un bene privato, forse sostituiremmo l’aggettivo possessivo mio con uno più adatto...
  • Versi Diversi

    Conversazione con una pietra

    di Wisława Szymborska

    Hanno scritto, hanno costruito colle parole il mondo che ci circonda, e quello che, se avremo un po’ di lungimiranza, lasceremo ai figli. I poeti! Non se ne potrà mai fare a meno...
  • Fotorama

    Pietre

    di Meno Baglieri

    Raccontare storie per immagini, una sorta di moderno lavoro da cantastorie che vuole restituire nel progredire delle immagini le sensazioni di chi quei fotogrammi ha saputo catturare...
  • Altrocchio

    Fo fu: la resa dei conti

    di Carlo Blangiforti

    Ancora un modo differente per vedere la realtà attraverso la satira, immagini e vignette che vogliono raccontare, ancora una volta, ancora da un’altra visuale il mondo della politica...
  • La mia isola

    Il perdono della guerra

    di Veronica Ferlito

    Le parole hanno vita, danno vita, esprimono vita. Ogni sillaba, nel ritmo e nel suono esalta questi principi. Poesie che riempiono il cuore, che lo aprono come un fiore a quello dell’altro. Cos’è dunque la poesia?
  • Retrogusto

    Il sasso in bocca?

    di Carlo Blangiforti

    Cosa si nasconde dietro un piatto? Quali storie sa raccontarci? È pura facciata, apparenza, oppure un'altra verità. Spesso si racconta una storia complessa con il linguaggio semplice e diretto della cucina? Le scelte culinarie tengono conto di tantissime suggestioni...

  • Parole Sante

    La vita e il sasso

    di David Hume

    Brevi aforismi di grandi donne e uomini di oggi e del passato che rappresentano meglio di mille parole, tra moto di spirito e facezie argute, il sentire più intimo di una intera umanità. Una sola parola può dire tantissime cose...
  • Forse non tutti...

    Crolli

    di Meno Occhipinti

    Forse non tutti sanno che... ci sono notizie che scivolano tra le righe come acqua attraverso le dita. Ascoltiamo, vediamo, senza quello sguardo straniato che ci permette di capire cosa ne è del Belpaese...
  • Occhio Strabico

    Votazioni

    di Carlo Blangiforti

    Fotomontaggi, vignette irriverenti, che offrono uno sguardo divergente su un mondo che a tratti sembra seguire una logica assurda. Ma una risata, si spera, seppellirà tutto il marcio, o almeno uno ci prova...