Il Paradiso

di Antonio La Monica

Al fianco del sommo poeta Dante Alighieri abbiamo provato a viaggiare nell'arco di questi ultimi mesi. La nostra trilogia, non a caso, è dedicata ai tre regni che compongono i canti della Divina Commedia nell'anno del settecentesimo compleanno dell'opera più affascinante del nostro medio evo. E proprio rimanendo vicino all'esule fiorentino, vorrei provare a raccontare la difficoltà nel parlare del Paradiso. Credo sia opinione comune che, all'interno dell'opera dantesca più celebre sia molto facile appassionarsi all'Inferno. Un po' meno al Purgatorio, nonostante si inizi a riveder le stelle. Ma è proprio nel Paradiso che la somma poeticità tocca altezze teologiche e mistiche di grandissimo livello. Peccato che ai comuni mortali, come noi siamo, risulti davvero complesso intuire tutta questa complessità.
Alcuni studenti ricorderanno la fatica nel decifrare (ma qualcuno usava persino il verbo “tradurre”) le terzine e gli endecasillabi paradisiaci.
 [...]

continua a leggere »


Loading









[*] Articoli presenti solo nella versione on-line